SuperSimo e Ambro, poi la rimonta del Pisa.
Il Catanzaro va ai play-off

Foto US CATANZARO

Pisa-Catanzaro 2-2 (2′ Pontisso, 64′ Ambrosino, 74′ Moreo, 81′ Marin)

Sfida ad alta quota allo stadio “Arena Garibaldi” di Pisa dove va in scena la sfida tra due squadre che esprimono bel calcio come il Pisa di Alberto Aquilani e il Catanzaro di Vincenzo Vivarini. Proprio per questa sfida i giallorossi devono rinunciare, almeno dal primo minuto, al proprio capitano Pietro Iemmello reduce da un attacco febbrile. Il Catanzaro parte comunque forte e al 2′ minuto trova già il vantaggio con Simone Pontisso con una bellissima volée da calcio d’angolo di Vandeputte. Scrive il suo nome tra i marcatori stagionali Pontisso che non aveva ancora trovato la via del goal. Pronta reazione del Pisa che prova a reagire con una doppia occasione ravvicinata al minuto 11 con D’Alessandro e al 12′ con Valoti, la cui deviazione mette alla prova la reattività di Fulignati. Al 28′ errore in fase di palleggio di Scognamillo che con un retropassaggio maldestro per poco non favorisce Valoti e fa arrabbiare Vivarini. Alla mezz’ora il Pisa ci prova con una conclusione dalla destra di Barbieri deviata in corner da Scognamillo. Al 32′ chance ancora per la squadra di Aquilani con la conclusione dalla distanza di Arena ben respinta da Fulignati. Al 35′ giallo per Pontisso dopo Caracciolo, primo ammonito del match. Giallo anche per Situm al 41′ e sugli sviluppi del calcio piazzato Valoti gira bene di testa ma non trova la porta. Termina così il primo tempo. Avvio di ripresa con un cambio per Vivarini che manda in campo Oliveri per Situm. Tante indicazioni di capitan Iemmello ad Oliveri prima di entrare e il 9 spesso a colloquio con Vivarini durante il primo tempo. Subito occasione per il Pisa che centra la traversa con Bonfanti. Il Catanzaro manda in campo capitan Iemmello e dopo il suo ingresso in campo le Aquile raddoppiano con un contropiede in cui Vandeputte serve Ambrosino che torna al goal e festeggia sotto il settore ospite. È il minuto 64. Insieme a Iemmello era entrato in campo anche Pompetti, alla sua 100esima partita tra i Professionisti. Il Pisa corre ai ripari e Aquilani ricorre a tre sostituzioni riuscendo a riaprire la partita al 74′ con il colpo di testa vincente di Moreo. Vivarini fa rifiatare Ambrosino e manda in campo Brignola. Al minuto 81 l’ex Marin trova il goal del pari con un tiro dalla distanza, con deviazione decisiva di Pompetti. Spazio anche per Veroli nel finale al posto di Brighenti. Cinque minuti di recupero e finisce in parità una bellissima gara tra Pisa e Catanzaro con i giallorossi che conquistano matematicamente i playoff. Mercoledì il Catanzaro ospiterà il Venezia al “Ceravolo”.

Le formazioni ufficiali dell’incontro:

PISA (4-2-3-1): Nicolas; Beruatto, Canestrelli, Caracciolo, Barbieri; Marin, Esteves; Arena, Valoti, D’Alessandro; Bonfanti. A disposizione: Loria, Hermannsson, Lisandru Tramoni, Torregrossa, Matteo Tramoni, Tourè, Mlakar, Masucci, De Vitis, Moreo, Calabresi, Piccinini. Allenatore: Alberto Aquilani.

CATANZARO (4-4-2): Fulignati; Situm, Antonini, Brighenti, Scognamillo; Sounas, Pontisso, Petriccione, Vandeputte; Ambrosino, Biasci. A disposizione: Sala, Borrelli, Verna, Iemmello, Brignola, Pompetti, Krajnc, Oliveri, Veroli, Donnarumma. Allenatore: Vincenzo Vivarini

Arbitro:Gualtieri; assistenti: Imperiale – Ceccon; quarto ufficiale: Scatena; Var: Gariglio; Avar: La Penna 

Note: Spettatori 8.525

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto