Cuore e testa ai play-off

Il Catanzaro archivia l’ultima trasferta della stagione regolare a Terni con una sconfitta e, nel contempo, interrompe la striscia positiva di sette risultati utili consecutivi lontano dal “Ceravolo” (tre vittorie e quattro pareggi).
Una battuta d’arresto che spegne definitivamente il sogno di raggiungere il quarto posto occupato dalla Cremonese, che avrebbe garantito automaticamente il passaggio alle semifinali nei play-off.
Un match, quello giocato dall’undici giallorosso al “Liberati” di Terni, sicuramente non brillante, con Iemmello e compagni che, pur mantenendo il possesso palla, non sono riusciti a creare grossi pericoli alla retroguardia umbra, sempre attenta in ogni intervento.
Diciamo che, alla fine, le motivazioni dei padroni di casa sono state certamente superiori a quelle di parte giallorossa; giusto, quindi, il successo ottenuto dagli stessi, che rinvia agli ultimi novanta minuti il destino delle “fere”, attualmente al sedicesimo posto della classifica.
Il Catanzaro, da parte sua, dopo la gara interna di venerdì prossimo con la Sampdoria, a conclusione della stagione regolare, disputerà il turno preliminare al “Ceravolo” contro l’ottava formazione della classifica, che, comunque, uscirà solo dopo gli incontri dell’ultima giornata di calendario.
In predicato Brescia, Sampdoria e Palermo. Le “rondinelle” impegnate in trasferta a Bari, la Sampdoria, come detto, ospite al “Ceravolo” ed il Palermo a Bolzano contro il Sudtirol.
Una nota a margine, molto interessante: la tifoseria del Catanzaro, in una speciale classifica compilata da un portale specializzato, si trova al terzo posto per ciò che concerne la presenza della stessa in trasferta, dietro solo al Palermo secondo e alla Sampdoria prima.
Un dato che si commenta da sé e che fa capire l’amore del meraviglioso popolo “giallorosso” verso la propria squadra. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto