Una stagione da incorniciare

Di Antonio Ionà

Vittoria perentoria nel Derby per il nostro amato Catanzaro. 
Iemmello trafigge gli avversari nel primo tempo, Biasci raddoppia nel secondo grazie all’assistenza di un monumentale Ambrosino che, seppur non timbrando il cartellino di giornata, può gioire del fatto di aver ormai conquistato la titolarità a furia di prestazioni maiuscole. 
La partita, inoltre, viene vinta anche sugli spalti: i tifosi giallorossi – di certo più di 1000 in barba alle limitazioni – seppur inferiori, di gran lunga, nel numero sovrastano per tutto il tempo di gioco i diretti avversari.
Sui 6 punti disponibili sono 6 i punti conquistati contro gli eterni rivali. 
Una vittoria che rafforza e rinvigorisce la nostra progressione nella parte alta della classifica e marca, ancora una volta, la differenza storico sportiva con la città rivale. 
Ora testa alla Reggiana – che all’andata non ci ha concesso nulla prendendosi, viceversa, tutta la posta in palio – per rimanere in scia con le grandi del campionato. 
Il calendario, d’altro canto, d’ora in avanti sarà durissimo: nelle ultime 10 partite si registreranno 4 scontri diretti con le squadre che ci precedono, con l’unico vantaggio di ospitarle in casa eccezion fatta per il lanciatissimo Parma che continua a fare un campionato a parte. 
Dopo aver raggiunta la salvezza, la vittoria nel derby è un ulteriore passo per incorniciare una stagione che si sta rivelando fantastica. 
Capitan Iemmello, campione del popolo, è in condizione di grazia e per mezzo delle sue prestazioni ci permettere  di sognare oltre l’immaginabile. 
Coadiuvato dal Maestro in panchina che dirige ed imbriglia, tesse la sua tela e stringe le sue spire attorno all’ennesimo avversario, ci rassicura che tutto sarà tentato. 
Ed è tutto così strano per quelli come noi abituati al fatto che alle nostre latitudini perfino sognare ha costi umani enormi, eppure questa volta possiamo farlo a cuor leggero, perché, comunque vada, noi sognatori saremo sempre accanto al nostro Catanzaro, tanto nella gioia quanto nella disillusione della sconfitta, soprattutto in giorni come questi, nei cosiddetti “lunedì della gioia immensa”. 
Forza Catanzaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto