Marco Pompetti a RTC

Di Fabio Migliaccio

Foto: Area Comunicazione Us Catanzaro

Marco Pompetti, in collegamento con RTC Catanzaro Sport, ci mette la faccia dopo la debacle contro i Ducali. Il centrocampista scuola Inter ha ribadito il pensiero espresso da Mister Vivarini: per i primi venti minuti il Catanzaro ha avuto la piena gestione della gara creando occasioni che gli avrebbero permesso di sbloccare il risultato.
La rete del Parma ha cambiato l’abbrivio del match esponendo il Catanzaro, proteso verso il pareggio, alle letali ripartenze dei Crociati. L’ottimo avvio ha paradossalmente illuso i Giallorossi di poter raggiungere gli avversari nell’immediato ed il consequenziale atteggiamento poco prudente ha finito per facilitare oltremodo il compito di una squadra dalle potenzialità enormi.
Pompetti si è soffermato quindi sui primi mesi della sua esperienza sui Tre Colli, considerando ottimamente avviato il suo percorso di inserimento in un contesto tecnico – tattico ampiamente collaudato, con la naturale esigenza di affinare, con il lavoro sul campo, l’intesa con i nuovi compagni.
Sullo straordinario tributo del pubblico a fine gara, l’ex Sudtirol ha inteso puntualizzare che già con lo Spezia l’impatto con il Ceravolo gli aveva permesso di prendere coscienza dell’immenso calore dei tifosi; non può però negarsi che non è consueto assistere ad una tale manifestazione di affetto da parte dei tifosi dopo una sconfitta così cocente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto