Catanzaro – Modena, tra corsi e ricorsi storici

Foto: Area Comunicazione Us Catanzaro

L’ultimo successo del Modena a Catanzaro, prima dell’incredibile beffa di sabato scorso, risale al campionato di calcio di serie B 1934/1935, era esattamente il 7 ottobre 1934. Si giocava al “Militare” e la squadra aveva la denominazione di “Catanzarese”. Il risultato della gara fu Catanzaro 0 – Modena 1.

In quella stagione agonistica l’allora “Catanzarese” fu retrocessa in serie C, unitamente a Vicenza, Venezia, Comense e Perugia.

Il Modena, invece, chiuse il campionato al secondo posto, ad un solo punto dal promosso Bari.

Presidente dell’epoca era Enrico Talamo, allenatore l’ungherese Yuri Koszegi, noto anche con il nome italianizzato di Desiderio.

In realtà il Modena ha battuto successivamente in casa il Catanzaro nel torneo 1968/1969, esattamente il 2 novembre 1969, ma la gara fu giocata sul neutro di Reggio Calabria. Sempre 1 a 0 in favore dei “Canarini”.

In quella stagione il Catanzaro si salvò dalla retrocessione in serie C solo all’ultima giornata e per di più per la differenza reti.

Presidente dell’epoca era Nicola Ceravolo, allenatore, Dino Ballacci; la formazione era Pozzani, Marini, Bertoletti; Banelli, Benedetto, Busatta; Massari, Franzon, Musiello, Braca, Aristei.

Della “rosa” facevano anche parte, tra gli altri, Silipo, Bertuccioli, Barbuto e Della Pietra.

In ogni caso buona parte di quella stessa formazione che l’anno successivo porterà il Catanzaro per la prima volta in serie A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto