Marco Pompetti, il metronomo!
L’arma in più in mezzo al campo per il Catanzaro di Vivarini

Di Lorenzo Fazio

Foto: Area Comunicazione Us Catanzaro

Marco Pompetti, qualità e quantità al servizio del Catanzaro. Classe 2000, nativo di Pescara, è stato il primo acquisto del Catanzaro di Vivarini, che ne ha sempre tessuto le lodi e da tanto tempo analizzava e seguiva le prestazioni di Pompetti per portarlo al Catanzaro, sicuro che sarebbe stato un perfetto protagonista nel suo calcio totale. Marco, acquistato a titolo definitivo dal Catanzaro e in rosa dal 1 luglio 2023, ha un contratto fino al 2025 e nonostante la giovanissima età ha già alle spalle una carriera importante. Cresciuto nel Pescara, di cui abbiamo dati statistici dal 2016/17 in cui totalizzò 10 presenze nella Primavera, è passato poi all’Inter con cui ha totalizzato 35 presenze tra il 2017 e il 2019 con il tricolore sul petto e una breve parentesi con l’under 19 della Sampdoria. Da qui il passaggio al Pisa in serie B gennaio 2020 con due presenze all’attivo prima di andare a farsi le ossa in serie C con la Cavese, dove disputò 23 presenze e 1 goal da ottobre 2020, affrontando tra l’altro anche il Catanzaro. Nel 2021/22 la meravigliosa occasione di vestire la maglia del suo Pescara, squadra della sua città, con cui disputa un’ottima stagione con 31 presenze e 4 goal, indossando in alcune occasioni anche la fascia di capitano, emozione meravigliosa per un giovane “delfino”. Il ritorno in serie B avviene la scorsa stagione con la maglia del Sudtirol con cui scende in campo 17 volte, partendo da titolare a inizio stagione prima dell’arrivo del subentrante Bisoli con cui trova poco spazio. Ma la classe di Pompetti, play basso o anche mezz’ala alto 182 centimetri e con una struttura fisica importante, non passa inosservata agli occhi di mister Vivarini e del direttore sportivo Magalini che vedono in lui un centrocampista ideale per il gioco del Catanzaro. Non dimentichiamoci anche che Pompetti ha vestito l’azzurro con l’Italia U19 con 7 presenze all’attivo. Ed è cosi che il primo rinforzo per la serie B è proprio l’attuale numero 21 giallorosso, con un valore attuale di mercato di 450mila € con il valore più alto raggiunto il 17 giugno 2019 con 1,00mln (dati transfermarkt.it). Con il Catanzaro fino ad ora ha totalizzato 7 presenze tra campionato e Coppa Italia con un goal straordinario rifilato allo Spezia nella vittoria casalinga per 3 a 0 contro i bianconeri. Smaltito un lieve infortunio, Pompetti è ritornato a pieno regime a disposizione di mister Vivarini e già dalla gara con la Feralpi Salò vuole mettersi a disposizione per contribuire ad un risultato importante.

Per riassumere il pensiero di Pompetti su questo inizio di stagione e sull’approdo in giallorosso riportiamo le parole del centrocampista in sala stampa subito dopo la vittoria con lo Spezia, firmata anche da un suo goal: “Un’accoglienza così non me l’aspettavo. Mi avevano descritto il pubblico di Catanzaro ma arrivare un’ora e mezza prima della partita e trovare lo stadio già quasi tutto pieno è stata una grande emozione e ci ha dato un grande stimolo. Il gol è stata un’emozione incontenibile che ho condiviso con il pubblico e con i miei compagni. Sto lavorando forte, sto lavorando duro. Sto facendo quello che mi chiede il mister e sono molto contento di come stanno andando le cose e di come mi trovo con lui e con i compagni. Ho seguito questa squadra anche l’anno scorso e vedevo che c’erano grandi idee. Queste cose a me piacciono e voglio sempre migliorare, prendendo spunti da tutti. Le partite hanno molte facce. Noi siamo stati bravi fin ora a sfruttare le occasioni. Ci sono momenti in cui soffri e noi li stiamo gestendo bene. Vincere aiuta sempre e fa sentire meno la stanchezza. Abbiamo anche una rosa molta folta con tutti ottimi giocatori che possono dare un grande apporto. Il mio primo gol in Serie B lo dedico ai miei genitori che sono le due persone che mi sono state sempre vicine anche nei momenti difficili, e ce ne sono stati tanti nonostante io sia giovane”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto