La conferenza stampa di Jacopo Petriccione

Dopo Antonini la scorsa settimana, prima conferenza stampa anche per Jacopo Petriccione, arrivato a gennaio dal Crotone. Ecco le prime parole del nuovo giocatore giallorosso: “Grazie del benvenuto. La chiamata per venire qui mi ha fatto riflettere, c’è un progetto ambizioso. Ringrazio il Crotone. Con il Palermo ho visto lo stadio pieno, che emozione questa categoria. Complimenti al Catanzaro per il campionato dello scorso anno ma anche con il Crotone abbiamo fatto un grande campionato. Con il Cagliari nelle giovanili facevo il trequartista, ero sicuramente più dinamico. Poi sono passato in mezzo alla difesa. È stato difficile scendere in serie C ma adesso sono nuovamente in serie B, in una categoria che sento mia. In carriera ho giocato sia da play, che da mezz’ala ma anche più avanti. Mi adatto alla squadra e all’idea del mister. Più alto o più basso non c’è differenza. La storia di questo campionato è questa. Le blasonate fanno fatica e le piccole anche ad uscire dalle zone difficili ed è complicato affrontarle. Ogni gara va vissuta al massimo. Il mister? Mi ha detto che sono perfetto per il suo gioco che punta a dominare l’avversario. Ogni gara è la stessa per lui e questo per me è grande forza. Ghion? Ancora non l’ho visto di persona ma ha grandissime qualità. Obiettivi? Mantenere la categoria ma l’appetito vien mangiando. Contro il Sudtirol sarà come con l’Ascoli, una squadra agguerrita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto