Indimenticabile

di Gianluca Galeotti

Diciannove anni: tanto è durato l’oblio delle “aquile giallorosse”.
Diciannove anni di amarezze, di play-off persi e un play-out vinto (per fortuna), oltre a tante altre stagioni andate via nell’anonimato.
Il passato più recente ci racconta, invece, di una rinascita che nessuno, nemmeno i più ottimisti addetti ai lavori, avrebbero immaginato.
Una stagione, quella appena trascorsa, ricca di soddisfazioni, di momenti esaltanti, ma soprattutto di un ritrovato entusiasmo, mai visto da tempo immemore.
Basti pensare ad un “Ceravolo” sempre pieno, con intere famiglie pronte a sottolineare, con scoscianti applausi, le imprese di Iemmello e compagni. Uno spettacolo, in particolare per i giovani tifosi, mai visto e conosciuto se non dai racconti dei genitori o dei nonni.
Tre le date fondamentali, a coronamento della splendida cavalcata del Catanzaro. La prima, paradossalmente triste, quella del 29 maggio 2022, ma sicuramente importante, in quanto la sconfitta subita, aveva fatto scattare un patto tra gli stessi giocatori, pronti a ripartire per la classica “rivincita”.
La seconda, 19 marzo 2023, quando, in quel di Salerno, di fronte ad una vera e propria marea di tifosi, la vittoria sulla Gelbison apriva alla compagine “giallorossa” la porta nel calcio che conta. La terza, infine, il 14 maggio 2023, la possiamo considerare la classica ciliegina sulla torta, per la conquista della “Supercoppa di Lega Pro”, a conclusione di una stagione tanto inebriante, quanto “indimenticabile”, comunque non prevedibile in questa dimensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto