Nuovi acquisti Catanzaro

di Lorenzo Fazio

Sarà Pietro Iemmello il capitano del nuovo Catanzaro in serie B. Dopo l’addio di Martinelli, l’altro grado nello spogliatoio giallorosso va all’uomo simbolo e figlio della città di Catanzaro che già lo scorso anno ha più volte indossato la fascia di capitano. Aumentano le responsabilità per il 9 giallorosso, abituato comunque a questi livelli e a rendere sempre in maniera eccellente a suon di goal come lo scorso anno. Iemmello è rientrato ieri in città e ha svolto i test in vista del ritiro di Cascia. Sul fronte mercato ecco in entrata il portiere Edoardo Borrelli, lo scorso anno in forza all’Ostiamare Lido in serie D, mentre in uscita il giovane difensore Giorgio Megna sembra destinato alla Cavese con la formula del prestito.

Giornate roventi in casa Catanzaro, per il caldo ma non solo, con l’inizio della nuova stagione tra visite mediche e test atletici oltre alla prime ufficialità dei nuovi arrivati. Oggi è stata la volta di Oliveri che ha messo nero su bianco sul suo arrivo in giallorosso, insieme alle foto di rito consuete con la maglia giallorossa. Intanto, sul fronte acquisti due giovani interessanti sono sondati fortemente dal Catanzaro. Il difensore Riccio della Juventus, classe 2002, e l’attaccante Raimondo del Bologna, classe 2004. Due giovani interessanti che fanno gola al Catanzaro e non solo. Sul fronte cessioni, è ufficiale l’addio di Luca Martinelli (come avevamo anticipato nel servizio di ieri) che ha salutato i tifosi giallorossi con una bellissima lettera. L’ormai ex capitano giallorosso ha sposato la causa dell’Audace Cerignola, che ha ufficializzato proprio stamane il suo arrivo.

Il Catanzaro ufficializza l’arrivo di Dimo Krastev. Il difensore arriva in prestito dalla Fiorentina e si è presentato stamane in via via Gioacchino da Fiore per la firma sul contratto e la stretta di mano con il DS Magalini, oltre alle classiche foto di rito per l’area comunicazione del club. Le prime parole di Krastev in giallorosso: “Ciao ragazzi, sono arrivato! Non vedo l’ora di iniziare e forza Catanzaro”.

Catanzaro, ecco Veroli! Primo giorno da calciatore del Catanzaro per Davide Veroli, difensore proveniente dal Cagliari. Appena giunto in città, Veroli ha fatto visita alla sede del club per le classiche foto di rito e qualche chiacchiera informale con alcuni membri della società per prendere confidenza con il nuovo ambiente giallorosso. Ecco le sue prime parole da nuovo calciatore del Catanzaro: “Un saluto a tutti i tifosi, sono appena arrivato a Catanzaro. Non vedo l’ora di iniziare questa avventura”.

Design bianco perla con una texture che ripete il logo USCZ29 con colletto e giromaniche giallorossi, questa è la nuova maglia da trasferta delle Aquile che scenderanno in campo negli stadi della prossima Serie B, dalla Sicilia all’Alto Adige.

A fine maglia, sul risvolto è inciso il claim presente anche nella Maglia Home e che rappresenta un impegno del Club con i tifosi e la città: “Per la nostra gente, per la nostra maglia e per la nostra storia”. Il tergisudore e il giromanica sono personalizzati con il logo USCZ29, che si trova anche sul retro della maglia. Sul fronte si trovano lo scudetto dell’US Catanzaro sul lato cuore e il logo EYE Sport sul lato opposto, entrambi sono prodotti in uno speciale silicone ribassato e alleggerito.

La maglia è realizzata in tessuto Round Mesh che garantisce traspirabilità e leggerezza. Il filato è trattato con finitura wicking, per esaltare la traspirabilità e velocizzare l’asciugatura, rendendo il tessuto idrofobo. Il sudore viene immediatamente espulso agevolando l’evaporazione e assicurando un’asciugatura rapida della pelle. La maglia è confezionata all’interno di un packaging ecologico realizzato in materiale compostabile e plastic-free.

La nuova Maglia Away rappresenterà certamente un “must” per i tifosi e accompagnerà il racconto della nuova appassionante avventura del Catanzaro nella serie cadetta. 

Prodotto Ufficiale EYE Sport – US Catanzaro 1929, la maglia bianca è realizzata in Italia negli stabilimenti EYE Sport di Cagliari, dove tutto il ciclo produttivo è alimentato da impianto fotovoltaico.(US Catanzaro)

Andrea Ghion vestirà, anche per la stagione 2023/2024, la maglia giallorossa dell’US Catanzaro 1929. E’ stato infatti rinnovato il prestito dall’US Sassuolo Calcio: un accordo fortemente voluto sia dal centrocampista, tra i protagonisti indiscussi della promozione in Serie B, sia dallo staff dirigenziale delle Aquile. Ghion ha raggiunto questa mattina il ritiro di Cascia dove si è aggregato al resto del gruppo mettendosi a disposizione di mister Vivarini. (US Catanzaro)

La serata di presentazione dei calendari della serie B ha visto anche il Catanzaro protagonista, con Gino Noto in rappresentanza della società giallorossa. La prima gara vedrà i giallorossi impegnati in Lombardia contro la Cremonese e poi due gare consecutive in casa contro Ternana e Spezia. Ben due retrocesse dalla serie A nelle prime tre gare. Il derby col Cosenza al “Ceravolo” il 25 novembre. A margine dell’evento ecco le dichiarazioni del dg Foresti, del ds Magalini e del tecnico Vivarini ai canali ufficiali del club. “Sarà un campionato, come sempre, duro ma avvincente nel corso del quale noi cercheremo di recitare il ruolo di una matricola capace di giocarsela con chiunque. Ecco perché giudicare il calendario che è venuto fuori questa sera serve a poco visto che, prima o poi, bisogna incontrare tutti: chi lotta per vincere e chi per confermare la categoria”. È quanto ha dichiarato il direttore generale dell’US Catanzaro Diego Foresti, commentando il quadro completo delle partite del prossimo torneo di Serie B sorteggiato nella splendida Villa Olmo di Como. “È chiaro che troveremo sin da subito squadre ambiziose come saranno certamente le retrocesse dalla serie A, Cremonese e Spezia. Noi dovremo essere bravi a farci trovare pronti. Mister Vivarini – ha proseguito Foresti – saprà senza dubbio preparare il gruppo per questa nuova ed entusiasmante avventura”. Sulla stessa lunghezza d’onda il ds Giuseppe Magalini: “È un “battesimo” che si commenta da solo. Giocheremo la prima in casa di una retrocessa dalla serie A come la Cremonese che, certamente,  sarà tra le protagoniste del torneo. Un inizio in salita ma sapevamo che sarebbe stato così. La seconda e la terza giornata le disputeremo in casa: a questo punto diventa importante giocare nel nostro stadio: sarebbe penalizzante  per noi e per il nostro pubblico non scendere in campo al Ceravolo. Sulla possibilità di non dover “emigrare” a Lecce c’è comunque ottimismo: “I lavori procedono come da programma – ha dichiarato ancora Foresti – sono fiducioso che saranno rispettati i tempi di consegna”. Per il tecnico Vincenzo Vivarini “l’avvio del campionato ci farà da subito capire la Serie B, perché ci metterà fin dall’inizio a confronto con le diverse difficoltà che andremo ad affrontare. Questo è certamente molto stimolante. Nelle prime tre gare affronteremo due squadre retrocesse dalla Serie A – Cremonese e Spezia – e una squadra con una lunga esperienza della categoria come la Ternana, alla quarta troveremo il Lecco con il suo grande entusiasmo. Saremo da subito messi alla prova con squadre che ci metteranno in difficoltà, attrezzate con grandi giocatori che provengono dalla massima serie. Sarà un bel test per capire se saremo o meno all’altezza. Ma andando avanti con le giornate è evidente che non ci sono squadre con minor blasone, ci confronteremo con piazze tutte importanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto