Catanzaro – Cosenza: la cronaca in diretta

Buon pomeriggio Amici di “Domenica Giallorossa” e benvenuti alla diretta scritta del Derby di Calabria della serie B tra Catanzaro e Cosenza. L’attesa è finita e si respira un’atmosfera magica per una partita molto sentita e attesa da entrambe le squadre e rispettive tifoserie. Fischio d’inizio alle 16.15.

Le foto sono dell’Area Comunicazione dell’U.S. Catanzaro

Di seguito le formazioni ufficiali:

Catanzaro (4-4-2): Fulignati; Veroli, Brighenti, Scognamillo, Katseris; Vandeputte, Ghion, Pompetti, Sounas; Iemmello, Biasci. A disposizione: Sala, Borrelli, Krastev, Krajnc, Miranda, Verna, Pontisso, Oliveri, D’Andrea, Brignola, Stoppa, Ambrosino, Donnarumma. All. Vincenzo Vivarini

Cosenza (4-2-3-1): Micai; Martino, Venturi, Meroni, D’Orazio; Praszelik, Calò; Marras, Voca, Tutino; Forte. A disposizione: Marson, Sgarbi, Rispoli, Fontanarosa, Crespi, Arioli, Zilli, Mazzocchi, Canotto, La Verdera, Florenzi, Zuccon. All. Fabio Caserta

Arbitro: Juan Luca Sacchi di Macerata

Assistente 1: Davide Moro di Schio

Assistente 2: Paolo Laudato di Taranto

Quarto Ufficiale: Emanuele Frascaro di Firenze

VAR: Gianluca Aureliano di Bologna

AVAR: Rodolfo Di Vuolo di Castellammare di Stabia

-Atmosfera caldissima al “Ceravolo”, stadio già pienissimo a poco meno di mezz’ora dall’inizio del match. Anche i primi tifosi del Cosenza sono giunti nel settore ospiti. Il presidente Floriano Noto ha caricato la squadra al suo ingresso in campo per il riscaldamento. Tutto pronto per il Derby di Calabria della serie B!

-Premiato dal presidente Noto e dal DG Diego Foresti il difensore giallorosso Stefano Scognamillo per le sue cento presenze in giallorosso. Una targa ricordo e una maglia speciale per “Scogna”, assoluto protagonista della cavalcata che ha riportato il Catanzaro in serie B e leader indiscusso della squadra di Vivarini.

Mister Vincenzo Vivarini (Foto U.S. Catanzaro)

-Squadre in campo. Si comincia!

-Splendido colpo d’occhio della curva “Capraro” con una coreografia da brividi. Intanto, in campo subito contatto in campo tra Iemmello e Calò con qualche scaramuccia. Qualche intervento ruvido con Scognamillo e Sounas che hanno bisogno del soccorso dalla panchina ma nulla di particolare.

-IEMMELLOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO. E fa l’Aquila sotto il settore ospiti. Immenso il capitano giallorosso dopo una splendida cavalcata di Katseris.

-Due ammonizioni per parte fino ad ora. Praszelik per il Cosenza e Sounas per il Catanzaro, quest’ultimo per fallo su Tutino. Anche Biasci prende un cartellino giallo per un fallo nei pressi della metà campo.

-Risponde il Cosenza al 25′ Tutino con un colpo di testa da calcio d’angolo. Palo esterno del 9 ospite! Sull’azione a seguire fallo di Marras su Vandeputte e giallo anche per l’esterno del Cosenza.

-Si continua a combattere in mezzo al campo. Buone trame giallorosse con Pompetti mentre il Cosenza al 31′ ci prova con un colpo di testa di Forte ma è centrale e facile presa di Fulignati. Super attivi in panchina Vivarini e Caserta a dare indicazioni ai propri giocatori.

-Al 37′ Catanzaro pericolo da corner con Iemmello che la spizza di testa e per un nulla Meroni non fa autogoal mandandola in corner.

-Al 45′ spunto di Tutino per Forte che prova la conclusione ma viene stoppato da un immenso Brighenti. Termina così il primo tempo, dopo due minuti di recupero.

-Sono le 17.22 e via alla ripresa. Per il Cosenza fuori Marras dentro Canotto.

-Subito pericoloso Brighenti di testa al 47′. Da corner impatta bene la sfera ma finisce alta.

-Al 53′ Biasci in area raddoppia e il “Ceravolo” viene giù. Anche il 28 mima il volo dell’Aquila sotto la “Capraro” e gioia immensa di tutto il popolo giallorosso.

-Al 58′ colpo di testa pericolosissimo di D’Orazio in area di rigore. Brividi per la porta di Fulignati.

-Al 61′ il Catanzaro si fa pericoloso con un gran spunto di Katseris, palla indietro verso Iemmello che viene chiuso in corner per un nulla.

-Pompetti da spettacolo sotto la tribuna con giocate sontuose. Numero di Ghion che si procura una punizione da buona posizione e fa ammonire Venturi. Calcia Vandeputte e sfera di poco alta.

-Grandissima azione al 66′ con Biasci per Ghion che fa velo liberando Iemmello. Il capitano opta per il passaggio, nonostante lo specchio libero, e l’azione si concluderà con un tiro alto di Pompetti.

-Al 69′ gran tiro dalla distanza di Calò e super parata centrale di Fulignati.

-Primo cambio nel Catanzaro. Fuori Biasci tra gli applausi e dentro il nazionale under 21 Ambrosino.

-Girandola di cambi per Vivarini e Caserta per aggiustare gli assetti delle due squadre. La posta in palio è altissima.

-Al minuto 81 gran sinistro di Mazzocchi che finisce di poco lontano dall’incrocio dai pali.

-Minuti finali pieni di adrenalina. Esce Iemmello in standing ovation e la curva inneggia al suo capitano. Sei minuti di recupero.

-Al triplice fischio è apotesi del popolo giallorosso. La Calabria ha due soli colori e il Derby è del Catanzaro. Vivarini da lezione a Caserta e i giallorossi vincono meritatamente questa gara fondamentale. Grazie Amici di “Domenica Giallorossa” per averci seguito e alla prossima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto