Carmine Gautieri

Di Fabio Migliaccio

Carmine Gautieri, abbandonando per un attimo il suo ruolo di osservatore interessato della gara di serie C girone A Pergolettese – Pro Sesto, conclusasi per la cronaca 5 a 2 per i padroni di casa, radio mercato lo segnala difatti vicino alla panchina dei milanesi, ha preso parte alla trasmissione RTC Catanzaro Sport.

Il “gaucho” in apertura di intervento ha fatto i complimenti alla società dei Noto che ha creato un grande club capace di attirare su di sé e sulla città l’interesse dei media nazionali.

Il mister napoletano ha affermato che dire che la squadra sta vincendo con nove o dieci undicesimi del campionato di serie C è riduttivo perché i calciatori schierati sono degni della Cadetteria e perché i nuovi arrivi daranno nel corso del campionato il necessario contributo. E poi se in panchina siede un calciatore che risponde al nome di Alfredo Donnarumma lo scenario è veramente confortante….

Poi ha proseguito ricordando come in passato qualche compagine abbia fatto il doppio salto e quindi potrebbe succedere anche al Catanzaro. Più plausibilmente i Giallorossi faranno un buon campionato e potranno giocarsela fino alla fine se sapranno affrontare con maturità i momenti difficili.

Gautieri non si è sbilanciato sulle pretendenti alla vittoria finale, essendo amplissimo, a suo dire, il novero delle favorite.

Il mister, reduce dall’esperienza al San Giuliano City, si è poi lasciato andare ai ricordi da calciatore; allietando gli ospiti in studio ha raccontato di quando nel corso di un Avellino – Atalanta cancellò il dischetto del rigore causando l’errore degli irpini o di come, da calciatore della Roma, gustava le cotolette di mamma Totti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto