Katseris da impazzire! Panos formato “Serie A” ma prima c’è il Catanzaro

Cavallo pazzo o cavallo Panos? Beh… Siamo lì e ci vediamo poca differenza. Katseris macina chilometri su quella fascia anche con il Pisa e fa impazzire il “Ceravolo” in un pomeriggio che si conclude con una nuova entusiasmante vittoria. Panos la chiude con una conclusione che poi diventa autogoal, dopo l’ennesima discesa di serata, e si prende la scena e l’abbraccio del pubblico. Scena peraltro anticipatamente, e non volutamente, presa in settimana proprio a ridosso del match con radiomercato che parla di un forte interesse di vari club di A sul giovane greco, Monza su tutte. Qualche sirena addirittura dall’estero si è anche sentito, ma questa ci risulta veramente come fantamercato. Ma Vivarini anche in conferenza ha tenuto bene in equilibrio Katseris che con grande maturità ha risposto sul campo con una prestazione davvero eccellente, tenendo lontana ogni sorta di voce da vero professionista ma soprattutto i piedi per terra. E guardandoci indietro quant’è bella la storia di Katseris arrivato in prova lo scorso anno nel ritiro di Moccone. La prima amichevole impressionò tutti con goal e assist contro le Stelle Azzurre Silana, nonostante l’avversario nettamente inferiore impressionò per gamba e facilità di corsa. Dopo la gara di Coppa Italia col Modena, arrivò l’ufficialità della messa in rosa ufficiale di questo promettente ragazzo su cui probabilmente Vivarini ci aveva visto lungo. E nel Catanzaro dei record si è ritagliato il suo spazio restando nella storia e risultando decisivo in due mesi importanti come novembre e dicembre per consolidare il primo posto con goal e prestazioni importanti. E per la serie B come non trattenere un giovane così di prospettiva e già allenato e cresciuto in questo gruppo? Infatti Katseris è tra i riconfermati e che, dopo l’infortunio di Situm, diventa assoluto protagonista del campionato dei giallorossi con prestazioni superbe fatte di tanta corsa ma anche di qualità. Panos è prima di tutto un ragazzo meraviglioso, faccia pulita e professionista esemplare. Si allena con intensità e applicazioni ma soprattutto è nelle mani perfette del maestro Vivarini. Se le voci di mercato che lo vogliono in serie A siano vere o no poco importa perché il ragazzo siamo certi che ci arriverà. È giusto però proseguire con gradualità e continuare a crescere in esperienze e prestazioni in una squadra rodata come il Catanzaro, dove peraltro il calciatore si trova benissimo. La serie A può attendere per Katseris che deve continuare la consacrazione in giallorosso prima di spiccare definitivamente il volo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto