A lezione da Vivarini! 1 a 3, 600 passaggi riusciti e anche il Modena vendicato

MODENA-CATANZARO 1-3 (16′ Iemmello, 25′ Vandeputte, 35′ Tremolada, 68′ Iemmello)

Pubblico delle grandi occasioni al “Braglia” di Modena per la sfida tra i canarini e il Catanzaro, giunto a questa trasferta con un’altra marea di tifosi al seguito. Gara da ultima spiaggia per il Modena che ci prova subito al 3′ con Tremolada ma il suo tiro dalla distanza è respinto con i piedi da Fulignati. Poco dopo ottimo inserimento di Duca dalla sinistra e cross insidioso nel mezzo ma il gioco è fermo per offside. Catanzaro che da subito comincia con il suo incessante possesso palla. Al 16′ affondo in ripartenza di Vandeputte che serve magnificamente Iemmello con il 9 che si libera di classe del suo marcatore e beffa Seculin in diagonale per il vantaggio giallorosso. Al 25′ Iemmello libera Vandeputte di tacco a centrocampo e il 27 si invola verso la porta dove, con un diagonale da fuori area, realizza il goal del raddoppio del Catanzaro. Il Modena prova a reagire con Gliozzi ma senza fortuna. Il goal che riapre il match arriva al 35′ con un tiro dal limite dell’area di Tremolada, dopo un batti e ribatti in area con Fulignati un po’ incerto. Al 43′ Scognamillo salva un possibile goal di Gliozzi nell’area piccola anticipandolo di testa e prendendosi un prezioso fallo. Termina così il primo tempo dopo un minuto di recupero. Avvio di ripresa con il Modena che arriva pericolosamente al tiro con Gliozzi il cui tiro è respinto con il braccio da Antonini che è nettamente attaccato al corpo. Al 53′ assolo di D’Andrea con il 7 giallorosso che prova la conclusione che finisce alta e distante dalla porta. Vivarini corre ai ripari e manda in campo Sounas e Ghion, al rientro dopo il lungo infortunio. Al 58′ Duca supera Scognamillo in velocità e si fa ipnotizzare da Fulignati. Sul capovolgimento di fronte segna il Catanzaro con Ambrosino su assist di Iemmello ma il VAR annulla per posizione irregolare del capitano giallorosso, lasciando molti dubbi. Al 63′ Iemmello ci prova a giro ma il suo tiro finisce di poco a lato. Al 68′ asse Sounas-Iemmello con il catanzarese doc che viene liberato al tiro dal greco e realizza il suo tredicesimo goal in campionato e porta il risultato sul 3 a 1. Al 72′ ci prova Tremolada a riaprire il match ma la sua conclusione è respinta dalla retroguardia giallorossa. Nel Catanzaro dentro Pompetti e Biasci per l’ultima parte del match. Ammonizione per Battistella, terzo nel Modena, per un brutto fallo su Sounas, entrato benissimo in partita. Fulignati resta a terra per una botta presa in precedenza, è necessario l’ingresso dei sanitari giallorossi ma il numero uno resta in campo. Al minuto 89 gran tiro dalla distanza di Battistella e ancora una volta è bravo Fulignati a respingere. Sei i minuti di recupero concessi dal direttore di gara. Al 90′ Sounas e Iemmello hanno nella stessa azione la palla del poker ma vengono fermati da un grande Seculin. Dentro nel Catanzaro anche Miranda per Veroli. Al triplice fischio diventa ufficiale una nuova grande vittoria in trasferta per il Catanzaro che conquista anche Modena e continua a sognare. Nella prossima sfida big match al “Ceravolo” tra Catanzaro e Cremonese.

MODENA-CATANZARO: FORMAZIONI UFFICIALI

MODENA: Seculin; Ponsi, Zaro, Pergreffi; Santoro, Magnino, Palumbo, Cotali; Tremolada, Duca; Gliozzi. Allenatore: Bianco.

A disposizione: Gagno, Leonardi, Abiuso, Battistella, Bozhanaj, Corrado, Di Stefano, Mondele, Oukhadda, Riccio, Manconi, Strizzolo.

CATANZARO: Fulignati; Situm, Antonini, Scognamillo, Veroli; D’Andrea, Pontisso, Petriccione, Vandeputte; Iemmello, Ambrosino. Allenatore: Vivarini.

A disposizione: Sala, Biasci, Brignola, Sounas, Ghion, Donnarumma, Krajnc, Miranda, Oliveri, Verna, Pompetti, Stoppa.

ARBITRO: Perenzoni di Rovereto. Assistenti: Raspollini e Lombardo. IV° ufficiale: Calzavara. Var: Miele. Avar: Marini.

Note: spettatori 15.170 di cui 1527 ospiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto