Catanzaro – Parma: La cronaca in diretta

A cura di Lorenzo Fazio

Buon pomeriggio Amici di “Domenica Giallorossa” dal vostro Lorenzo Fazio dalla tribuna stampa dello stadio “Nicola Ceravolo”. Sfida al vertice per il Catanzaro di mister Vivarini contro il Parma di Fabio Pecchia. Stadio sold out già da giorni, con poco meno di 100 tifosi del Parma al seguito, e giornata caratterizzata dal gran caldo. In ogni caso sarà spettacolo. Di seguito alcune immagini live (dall’Area Comunicazione dell’U.S. Catanzaro) dello stadio e degli spogliatoi:

Intanto buone notizie arrivano anche dal settore giovanile, come si evince dalla nota stampa del club giallorosso:

L’Under 17 vince! Primi 3 punti in campionato per i ragazzi di mister Salerno che si impongono con le reti di Bruno e Romeo.

Di seguito le formazioni ufficiali:

Catanzaro (4-4-2): Fulignati; Situm, Scognamillo, Brighenti, Krajinc; Sounas, Ghion, Pontisso, Vandeputte; Iemmello, Biasci. A disposizione: Sala, Borrelli, Krastev, Miranda, Veroli, Verna, Pompetti, Katseris, D’Andrea, Brignola, Stoppa, Donnarumma. All. Vincenzo Vivarini

Parma (4-2-3-1): Chichizola; Coulibaly, Delprato, Circati, Zagaritis; Estévez, Sohm; Man, Bernabé, Benedyczak; Bonny. A disposizione: Corvi, Turk, Balogh, Osorio, Begic, Ansaldi, Colak, Hainaut, Partipilo, Hernani, Mihaila, Di Chiara. All. Fabio Pecchia

-Prima del match premiato il capitano del Catanzaro Pietro Iemmello dall’Associazione Italiana Calciatori per il titolo di capocannoniere dello scorso campionato di Lega Pro Girone C. La consegna per l’ex giocatore giallorosso Danilo Coppola.

-Clima infuocato al “Ceravolo” e squadre entrate in campo. Si comincia!

-Al 3′ Situm finisce a terra, punizione per il Catanzaro da buona posizione. Sounas e Vandeputte alla battuta. Barriera!

-Lo stadio grida al rigore per un tocco di mano con l’arbitro che sembra indicare il dischetto. Ma in realtà è solo rimessa laterale per i giallorossi. Dagli sviluppi di un corner, invece, schema del Catanzaro che libera al tiro Iemmello che non colpisce bene.

-Incredibile opportunità per ripartire per il Catanzaro dopo un passaggio errato del Parma a metà campo. L’arbitro ferma erroneamente la ripartenza, con la sfera che gli sbatte addosso, di Ghion tra i mugugni del pubblico di casa.

-Al 7′ occasionissima per Biasci su assist di Vandeputte e la palla finisce sul fondo, dopo il tiro del 28 di prima intenzione.

-Al 14′ Ghion si libera meravigliosamente a centrocampo e da il via alla spinta di Vandeputte che mette in area un pallone pericolosissimo. Proprio Ghion, tra i miglior in questo avvio, colpisce a botta sicura a porta vuota ma viene fermato in scivolata da due difensori ospiti.

-Al 17′ al primo vero affondo il Parma colpisce con il piatto sinistro di Man che colpisce il palo e finisce in rete per il vantaggio dei ducali.

-Al 20′ grandissima parata di Chichizola su colpo di testa di Iemmello ma è tutto fermo per fuorigioco.

-Scognamillo atterra Bonny in area ed è calcio di rigore. Benedyczak spiazza Fulignati ed è 2 a 0 Parma al “Ceravolo”.

-Alla mezzora tiro pericoloso dalla distanza di Ghion che finisce sul fondo. Ma ancor prima l’attimo giusto lo ha perso Sounas che non ha calciato da buona posizione.

-Al 31′ spettacolare assolo di Man che si beve tutta la difesa del Catanzaro ma si fa ipnotizzare da Fulignati che para in spaccata.

-Al 39′ Benedyczak di prima intenzione trova l’angolo perfetto e realizza il terzo goal. Passivo troppo pesante per il Catanzaro dopo 40 minuti.

-Cinque minuti di recupero concessi e intanto Biasci sfiora il goal di testa ma la sua deviazione è troppo centrale e finisce tra le braccia di Chichizola. Anche Iemmello ci prova di sinistro ma il suo tiro è salvato sulla traiettoria da un difensore ospite mentre Vandeputte dal limite dell’area sfiora il goal ma il suo tiro è alto. Termina così il primo tempo con il Parma avanti di tre goal al “Ceravolo”.

Ecco i dati dal botteghino:

7.469 biglietti
4.968 abbonati

TOTALE: 12.437
INCASSO: 239.000 circa

-Sono le 17.25, via alla ripresa di Catanzaro-Parma con Donnarumma e Brignola per Sounas e Biasci dal primo minuto..

-Avvio incredibile del Parma, al primo affondo dalla sinistra palla nel mezzo e il subentrato Partipilo, anche lui dal primo minuto, cala il poker per la squadra di Pecchia.

-Il Catanzaro prova ad accorciare le distanze con Pontisso, Brignola e Brighenti ma senza fortuna, che oggi sembra proprio mancare ai giallorossi.

-Al 55′ Iemmello apre per Situm, piatto destro verso l’area piccola dell’area di rigore ma la girata di Donnarumma è strozzata e preda di Chichizola.

-Forze fresche per Vivarini con Pompetti e Veroli per Pontisso e Krajnc.

-Al 70′ ci prova Pompetti dalla distanza ma il suo sinistro finisce fuori. Applausi dal pubblico che apprezza l’iniziativa del giovane centrocampista dalle ottime qualità. A seguire il secondo cooling break del match.

-Al 75′ fuori il capitano del Catanzaro Pietro Iemmello e dentro il talentuoso nazionale under 20 D’Andrea.

-A ridosso del minuto 80 fallaccio di Zagaritis che mette out Situm. Il croato sembra si sia fatto veramente male ed esce con il ghiaccio sostenuto dallo staff sanitario giallorosso. Catanzaro in dieci viste le cinque sostituzioni già avvenute. Intanto, subentra l’ex giallorosso Di Chiara tra i fischi del pubblico.

-Al minuto 83 il Parma fa cinquina con Colak. Che disastro nelle retrovie il Catanzaro quest’oggi. Intanto, attimi di tensione dietro la panchina del Parma tra qualche tifoso giallorosso e lo staff degli ospiti, risolto dall’intervento delle forze di polizia.

-Encomiabili i tifosi giallorossi che continuano a cantare e applaudire la propria squadra sul 5 a 0.

-Dopo due minuti di recupero, arriva il triplice fischio del direttore di gara. Passivo pesante al “Ceravolo” per il Catanzaro che subisce cinque goal dal Parma e arriva il primo vero impatto con la categoria contro una squadra ben attrezzata. Ora testa al Bari con la sfida del “San Nicola” e un a tutti gli amici di “Domenica Giallorossa” per averci seguito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto